Martino e gli Indiani

Arrivare in India con 4 bambini piccoli, per la prima volta, è complesso.

Le cose più semplici non sono scontate, comunicare è difficile, esiste un altro tempo e un altro modo di concepire le cose.

Abbiamo capito subito che i bambini, come le mucche, sono sacri.

martino e gli indiani3

E così, averne 4, attira ogni sguardo e in continuazione c’è qualcuno che ti chiede di fare una foto.

Noi siamo l’attrazione turistica, non il contrario. Spesso, spessissimo interi gruppi di persone si fermano, mentre mangiamo, mentre siamo seduti, mentre camminiamo, e ci chiedono di fare una fotografia con i bambini, ci chiedono da dove arriviamo e come si chiama Martino. Poi rimangono a fissarci, il più delle volte.

martino e gli indiani12

Un po’ fastidioso all’inizio lo era, lo ammetto. Io che mi facevo mille scrupoli nell’aprire la macchina fotografica e nel puntarla verso qualcuno. Mi sembrava di rubare l’anima delle persone a tradimento. Ma forse non dovrei essere così, qui è talmente scontato che un bambino debba essere fotografato che mi chiedo perché? Cosa ci faranno con quelle innumerevoli fotografie di loro stessi con bambini di altri? Tralasciando i pensieri più brutti, che probabilmente solo perché sono occidentale mi arrivano fulminei davanti agli occhi,  trovo veramente strano il fatto di volersi riempire i telefonini e magari i desktop di foto “di famiglia con bimbo straniero”.

Così ho deciso, anch’io immortalerò tutte le persone che prenderanno in braccio Martino, è il più piccolo e il più venerato, ovviamente:

Questo slideshow richiede JavaScript.

TO BE CONTINUED……………………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...